CHE ALTRO POTEVA FARE DOPO TRENT’ANNI?

Si era decisa a consegnare il suo Titolo d’Acquisto a Vittoria di Sapiens perché ne aveva sentito parlare bene da conoscenti che avevano fatto un percorso di orientamento con lei…e poi una sua parente aveva trovato lavoro con Sapiens…che fosse di buon auspicio?

Dopo più di 30 anni di lavoro, e di lavoro come operaia, ora si trovava in mobilità per 3 anni e poi???

Aveva iniziato a cercarsi un’occupazione ancora come operaia (che altro poteva fare dopo 30 anni??), qualche CV qua e là, consegnato a mano senza troppa speranza… e intanto il tempo continuava a scorrere…la mobilità fino al 2017…ma il 2017 sarebbe arrivato in un soffio!

Allora tanto valeva provare anche questo, usare il proprio titolo d’Acquisto per farsi aiutare a reperire un’occupazione da un’esperta del mercato del lavoro.

Vittoria la riempiva di domande e lei rispondeva a suo modo: timida e sintetica e forse un pochino sulle sue…insomma un’operaia è un’operaia…fa l’operaia 8 ore al giorno, per tutti i giorni dell’anno, per tutti i giorni della sua vita finché fallimento non ci separi!

Ma Vittoria insiste con le sue domande, è gentile si intenda, ma insiste…insiste: ciò che sa, ciò che sa fare, come è, le sue risorse…Vittoria non vuole arrendersi alla paura che la attanaglia: la paura di un colloquio di lavoro, di un rifiuto.

Vittoria insiste: sostiene che cercare un lavoro sia un lavoro, che non si possa portare un CV qui ed uno  là…ci sono delle tecniche, delle strategie…bisogna conoscere il proprio territorio, bisogna “mapparlo”, bisogna conoscere gli operatori specializzati, bisogna navigare in internet.

Vittoria insiste…ma sai che forse qualcosa di buono c’è davvero? Di capacità in 30 anni ne ha sviluppate e non poche…e sai una cosa? La paura si può sconfiggere preparandosi bene ad un colloquio, conoscendo l’azienda che ci selezionerà, avendo consapevolezza del proprio valore professionale.

Metodo, determinazione e convinzione…forse anche un pochino di sana speranza ed ottimismo…Vittoria non ha più bisogno di insistere.

 

Indietro